Seggiolini auto normativa 2017

La normativa del 2017 sulle regole da rispettare per quanto riguarda l’uso dei seggiolini auto in macchina deve essere seguita alla lettera proprio per evitare di mettere seriamente a rischio la vita dei nostri figli quando siamo in viaggio. Di norme ne sono passate e ogni volta si è tentato di migliorare il testo in virtù dei numerosi incidenti che aumentato il tasso di mortalità sulle strade. Il merito di questa nuova normativa è che non lascia nulla al caso. Non c’è disposizione o informativa di libera interpretazione. Dal testo si capisce che alle spalle c’è una forte intenzione di essere chiari in modo che sia palese a tutti quale sia la vera priorità: salvaguardare la vita dei più piccoli dai possibili incidenti su strada.Assicurare al nostro bimbo ad un seggiolino adatto al suo peso non è un optional o un suggerimento che si invita a seguire. Da oggi è obbligatorio per legge. In questo modo lo proteggiamo da eventuali manovre brusche o da imprevedibili frenate o incidenti.

Seggiolini auto normativa 2017

La nuova normativa è stata modellata sulla legge sui seggiolini per auto che in poche parole riduceva tutto ad una semplice regola deducibile da questo esempio: se ci troviamo a sedere su un veicolo dotato di cinture di sicurezza, è obbligatorio che tutti la indossino, sia il conducente che i passeggeri. A ciò si aggiunge non semplicemente la necessità ma l’obbligatorietà di utilizzo di cinture nel caso in cui si sta trasportando dei bambini. Nella fatti specie sarà dovere del conducente dotarsi di sistemi di ritenuta idonei come seggiolini omologati o al massimo adattatori.

Inoltre secondo la normativa del 2017 I bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un seggiolino auto adeguato al loro peso, di tipo omologato secondo le normative stabilite dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, conformemente ai regolamenti della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite o alle equivalenti direttive comunitarie.

Foto
Foppapedretti Re-Klino Seggiolino Auto, Grigio, 9 - 36 kg
Prezzo
Prezzo non disponibile
Spedito con Prime ?
-
Valutazione
Recensioni
-
Foto
Foppapedretti Dinamyk 9-25 Seggiolino Auto,Grigio Antracite GRUPPO 1/2 (9-25 Kg)...
Prezzo
Prezzo non disponibile
Spedito con Prime ?
-
Valutazione
Recensioni
-
Foto
Foppapedretti Tournè Seggiolino Auto Gruppo 0+/1 (0-18 Kg) per Bambini dalla...
Prezzo
Prezzo non disponibile
Spedito con Prime ?
-
Valutazione
Recensioni
-
Foto
Foppapedretti Dinamyk 9-36 Seggiolino Auto, Fissaggio al Veicolo con Cintura a...
Prezzo
Prezzo non disponibile
Spedito con Prime ?
-
Valutazione
Recensioni
-
Foto
Foppapedretti Isodinamyk Seggiolino Auto, Unisex Bambini, Nero
Prezzo
Prezzo non disponibile
Spedito con Prime ?
-
Valutazione
Recensioni
-

In definitiva questa nuova normativa italiana sui seggiolini auto stabilisce che gli appositi dispositivi di ritenuta sono obbligatori dalla nascita del piccolo fino al raggiungimento di 1,50 m di altezza e devono essere scelti solo ed esclusivamente in base al peso. Di conseguenza utilizzare seggiolini non conformi a queste regole oltre ad incorrere in sanzioni comporta un alto rischio per la vita stessa del piccolo. Dato che stiamo parlando della salute dei nostri figli, sarebbe buona regola seguire alla lettera le regole di questa nuova normativa.

In definitiva le due normative attualmente in vigore: la ECE R44-04 (che usa come paramentro il peso) e la R129 (che usa come parametro l’altezza) subiscono in questo modo delle integrazioni. La R129-02 non prevede più l’obbligatorietà del sistema ISOFIX per i bambini da 100 a 150 cm, quindi i genitori potranno scegliere la modalità di installazione che preferiscono con un’attenzione ai seggiolini auto destinati ai bambini a partire dai 125 cm di altezza in poi. La ECE R44-04 che riguarda i bambini fino a 125 centimetri di altezza prevede che dovranno obbligatoriamente essere protetti da un rialzo con schienale che consente una migliore disposizione della cintura sulle spalle del bambino.

Cosa sono gli adattatori per bambini?

Gli adattatori sono comunemente chiamati cuscini di rialzo e sono in pratica dei cuscini sprovvisti braccioli che hanno lo scopo di sollevare il bambino per portarlo ad un’altezza adatta all’utilizzo delle normali cinture di sicurezza. Questo supporto viene utilizzato quando non si hanno dei seggiolini omologati. Con questi adattatori le cinture non sono potenzialmente pericolose perchè passano in senso longitudinale intorno al torace.

Quali sono le sanzioni previste per il mancato rispetto della norma?

Secondo la nuova normativa il mancato utilizzo dei seggiolini auto e degli adattatori prevede un inasprimento delle sanzioni con multe che vanno da 80 a 323 euro, mentre è prevista la sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi per i recidivi. Nel caso in cui sulla vettura è presente un genitore la sanzione viene applicata a lui e non al conducente. Quest’ultima disposizione è sotto accusa per una serie di conflitti sulle responsabilità. Secondo la legge la “colpa” sarebbe in quel caso del genitore che non ha obbligato il figlio a mettere l’apposita cintura, anche se il conducente ha avuto una certa responsabilità nell’incidente. In ogni caso resta l’obbligatorietà per l’utilizzo dei seggiolini auto in qualsiasi caso.

Quali sono le eccezioni previste dalla legge?

Data la comprensibile rigidità della legge sono state create in un secondo momento delle condizioni particolari nelle quali sarebbe prevista un’eccezione alla regola:

La prima ha a che fare con le auto che sono destinate al servizio pubblico di trasporto ( taxi o noleggio con conducente). In quel caso i bambini che hanno una statura inferiore a 1.50 metri possono circolare non necessariamente sostenuti da appositi sistemi di ritenuta, posizionati sul sedile posteriore e sempre accompagnati da un passeggero di età superiore ai 16 anni. Questa eccezione è modellata sulle necessità dei proprietari delle suddette auto, i quali hanno chiesto una norma specifica per esimerli dalle sanzioni. Secondo loro la spesa di un seggiolino auto peserebbe sul loro badget con una scarsa possibilità di ritorno.

La seconda eccezione ha a che fare con i veicoli che non hanno mai installato le cinture di sicurezza nella propria vettura come nel caso delle auto d’epoca. Su queste vetture non si possono trasportare  bambini di età inferiore a 3 anni. Gli altri possono essere posizionati sul sedile posteriore, mentre sul sedile anteriore ci vanno solo se hanno superato 1,50 metri di altezza
Quali sono i punti principali della normativa europea?

Per assicurare il seggiolino al sedile dell’auto non occorre più dotarsi di cinture di sicurezza, ma basta servirsi del sistema ISOFIX.  In questo modo si consente ai genitori di non commettere più errori nel posizionare il seggiolino in auto, favorendo anche una maggiore facilità e velocità nel montaggio. Inoltre esso apparirà più stabile del previsto. A ciò bisogna aggiungere che d’ora in poi la scelta dei seggiolini I-Size viene fatta in base all’altezza del bambino e non più facendo riferimento solo al peso. Inoltre i test di omologazione prendono anche in considerazione la protezione offerta dal seggiolino in caso di impatto laterale, offrendo una sicurezza a 360°. Secondo questa normativa europea bambini che sono assicurati devono viaggiare nel senso contrario alla marcia ora fino a 15 mesi.

Conclusioni

Le nuove norme hanno uno specifico obiettivo: sensibilizzare gli autisti circa i rischi che corrono i propri piccoli nel momento in cui sono sprovvisti di eventuali supporti protettivi. In quest’ottica è piuttosto prevedibile che le sanzioni siano salate. Stiamo parlando della vita dei nostri figli e di conseguenza non si può essere approssimativi. Le novità introdotte hanno lo scopo di scoraggiare gli avventori che continuano a posizionare i loro piccoli su seggiolini non omologati e spesso non idonee al peso e all’altezza del bambino.

Paradossalmente un seggiolino auto più grande rispetto a quello di cui avrebbe bisogno un piccolo, può essere più pericoloso di una cintura di sicurezza. Tenendo bene a mente un dato che spesso viene ignorato: la percentuale maggiore di incidenti e imprevisti stradali avviene nei tratti brevi, laddove si crede che il rischio è relativamente basso e quindi si possono anche ignorare alcune regole comportamentali. Questa nuova normativa ha il dovere morale di educare e sensibilizzare gli autisti ad una maggior responsabilità per sé e per i propri figli.

Foto
Cybex Silver Seggiolino Auto 2 In 1 Per Bambini Pallas-Fix, Per auto Con E Senza...
Prezzo
192,13 EUR
Spedito con Prime ?
Valutazione
Recensioni
-
Foto
Seggiolino auto CYBEX Silver 2-in-1 Pallas, gruppo 1/2/3 (9-36 kg), da circa 9...
Prezzo
Prezzo non disponibile
Spedito con Prime ?
-
Valutazione
Recensioni
-
Foto
Foppapedretti Dinamyk 9-36 Seggiolino Auto, Fissaggio al Veicolo con Cintura a...
Prezzo
Prezzo non disponibile
Spedito con Prime ?
-
Valutazione
Recensioni
-
Foto
Foppapedretti Babyroad Seggiolino Auto, da 9 a 36 kg, Blu (Ocean)
Prezzo
62,97 EUR
Spedito con Prime ?
Valutazione
Recensioni
-
Foto
Peg Perego Seggiolino da Viaggio 1-2-3 Via, Gruppo 1/2/3 (9-36kg), Monza
Prezzo
289,00 EUR
Spedito con Prime ?
Valutazione
Recensioni
-

Lascia un commento